Andare al contenuto

Glossario

Qui troverai tutti i termini tecnici utilizzati nell’applicazione web DiDok.

Suggerimento: per cercare un termine, è possibile utilizzare la funzione di ricerca del browser (Ctrl + F).

Denominazione Descrizione Osservazione
Posto di servizio Luogo geografico o virtuale che ha uno scopo amministrativo, operativo, commerciale o tecnico e appartiene a un’impresa di trasporto pubblico.
Numero DiDok Il numero DiDok è la chiave univoca di un posto di servizio. Il numero è assegnato esclusivamente a DiDok3.

La struttura è la seguente:
codice paese (2N) + numero posto di servizio (5N) + cifra di controllo (1N).

Es. Berna 85 07000-3

Il numero DiDok viene visualizzato in modo diverso per l’impresa di trasporto o il sistema clienti, in alcuni casi la cifra di controllo non viene utilizzata e viene quindi troncata.
Codice BPUIC/ENEE ID del posto di servizio dell’UIC per lo scambio di dati internazionale. Corrisponde al numero DiDok.
CRD Code (Primary Location) ID del posto di servizio di RailNetEurope per lo scambio di dati internazionale.
Abbreviazione Abbreviazione dei posti di servizio. Di norma inizia con le prime lettere del nome del posto di servizio. La lunghezza massima è di 6 caratteri.

Al momento le abbreviazioni non possono essere modificate.

Es. BN per Berna

DiDok gestisce le abbreviazioni per le ferrovie e i sistemi di vendita. Le abbreviazioni delle singole IT non sono memorizzate in DiDok.

A causa delle restrizioni nei sistemi clienti, le abbreviazioni hanno attualmente una lunghezza massima di 4 caratteri, con alcune eccezioni.

In futuro, le abbreviazioni non dovranno più essere utilizzate dai sistemi come ID.

Denominazione ufficiale Denominazione ufficiale del posto di servizio che deve essere utilizzata dai clienti. Lunghezza massima 30 caratteri. Univoca nel periodo di validità per ogni paese. Nell’informazione alla clientela corrisponde al nome pubblicato delle fermate. L’introduzione/adattamento richiede un’audizione per i nuovi nomi delle stazioni.
Denominazione estesa Denominazione estesa di un posto di servizio (max. 50 caratteri). Viene utilizzata soprattutto nell’informazione alla clientela.
Non tutti i sistemi possono gestire nomi con questa lunghezza.
Coordinate/informazioni geografiche Ulteriori attributi come paese, cantone, distretto, comune e località, vengono determinati sulla base delle coordinate. Se manca l’indicazione dell’altitudine, questa viene completata dal sistema. Le coordinate vengono utilizzate in varie pubblicazioni (es. orario online).
Categorie Le categorie possono essere assegnate ai posti di servizio. Ciò consente ai sistemi periferici un riferimento mirato a sottoinsiemi di posti di servizio.
Punto vendita La categoria «punto vendita» è assegnata ai posti di servizio che vengono utilizzati dalle IT come punti vendita finanziari tramite NOVA. Questi possono essere punti vendita fisici (stazione di Berna) o virtuali (WebShop FFS). NOVA ripartisce il fatturato tra i punti vendita. Non è richiesto alcun contatto esplicito con il cliente presso un punto vendita (esempio: tutte le vendite degli autobus corrispondenti vengono attribuite al deposito autobus di AutoPostale). Questa non è (almeno per il momento) una visione d’insieme dei punti vendita del trasporto pubblico in Svizzera.
Punto di distribuzione La categoria «punto di distribuzione» è assegnata ai posti di servizio che vengono utilizzati dalle IT come punti vendita tariffari tramite NOVA. Questi possono essere punti di distribuzione fisici (stazione di Berna) o virtuali (WebShop FFS). Il punto di distribuzione e il punto vendita possono differire, ad esempio, nel caso di un veicolo (esempio: le vendite dell’autobus nel punto di distribuzione in cui l’autobus si trova al momento della vendita (fermata ==> luogo di vendita tariffario) vengono attribuite al deposito autobus di AutoPostale come luogo di vendita finanziario). Attualmente non si tratta esplicitamente di una visione d’insieme dei punti di distribuzione del trasporto pubblico in Svizzera, fino a quando tutte le vendite del trasporto pubblico in Svizzera non avverranno tramite la piattaforma NOVA.
Punto d’esercizio per sistemi Posti di servizio che dipendono dall’attributo «punto d’esercizio» per via delle specifiche tecniche dei sistemi clienti.

Es. zone CE Est per SIP 2.0

Punto d’inventario In Infrastruttura Gestione degli impianti, oltre ai punti d’esercizio principali (BP-S) esistono anche i punti d’inventario, che vengono sempre assegnati a un BP-S. I punti d’inventario vengono utilizzati per localizzare gli impianti e denominare le zone delle gallerie. Un punto d’inventario è sempre in DIDOK
Reti BP I punti d’esercizio necessari alla costruzione di reti di telecomunicazioni ed energetiche ora vengono definiti come reti BP.
Punto d’esercizio senza orario Un punto d’esercizio senza orario è un’area localizzabile su una linea di trasporto pubblico che dal punto di vista funzionale è strettamente collegata all’esercizio del gestore dell’infrastruttura, ma che non ha orari di circolazione.

Es. cambio di velocità di tratta

Questo attributo viene assegnato automaticamente da DiDok3 se viene selezionato un attributo subordinato corrispondente.
BP-S I punti d’esercizio della rete ferroviaria (BP-S) sono gli elementi base della rete ferroviaria. Di norma, i BP-S sono fermate, stazioni, posti di cambio di binario e diramazioni.
BP-K I punti d’esercizio-chilometraggio (BP-K) vengono utilizzati per fornire dettagli sulla rete ferroviaria. Sono sempre assegnati a un BP-S. Nelle stazioni complesse, il BP-S viene integrato con i BP-K aggiuntivi per visualizzare tutte le linee convergenti. Il collegamento BP-S ó viene visualizzato in DiDok3.
Punto d’esercizio semplice I punti d’esercizio semplici sono definiti per motivi puramente operativi e non hanno alcuna funzione di circolazione (nessuna movimentazione di persone o trasbordo della merce). Nella rete ferroviaria può trattarsi ad esempio di diramazioni, posti di cambio di binario. Nel trasporto non ferroviario sono ad es. depositi, stazioni di servizio ecc.
Cappio di ritorno Un cappio di ritorno è utilizzato per terminare una linea di trasporto pubblico locale. Consente ai veicoli utilizzati di invertire la marcia senza cambiare la direzione di marcia per iniziare il viaggio di ritorno.
Diramazione Una diramazione è un punto geografico della rete ferroviaria in cui singole linee ferroviarie si uniscono o si separano.
Rimessa/deposito/garage Strutture in cui i veicoli del trasporto pubblico possono essere ricoverati in modo sicuro e che dispongono ev. anche di infrastrutture per la manutenzione.
Stazione di servizio Una stazione di servizio non è progettata per il traffico passeggeri o merci. Ha le stesse strutture (tecniche) di una stazione ferroviaria, ma di solito non ha edifici. In una struttura con molte linee e stazioni assume, ad esempio, una funzione di mantenimento dell’ordine.
Cambio di binario Un cambio di binario è un luogo con binari e scambi sulla linea per collegare binari paralleli, con segnali di blocco.
Punto di collegamento I punti di collegamento sono diramazioni che conducono all’area di un impianto di raccordo, ossia a binari di proprietà privata che sono generalmente utilizzati per il traffico merci. I binari di raccordo sono simili a punti d’esercizio semplici (ad es. diramazioni), ma sono evidenziati come tipo separato di punti d’esercizio per la loro funzione di «uscita» dalla rete ferroviaria pubblica.
Punto di confine Un punto di confine è l’ubicazione fisica del confine nazionale (generalmente sulla rete ferroviaria). È da intendersi in senso puramente geografico e non dice nulla, ad esempio, sui confini della rete. Questa tipizzazione è da intendersi in senso puramente geografico. Se il posto di servizio è anche una fermata o un punto di servizio, ha un peso maggiore.
Punto di servizio I punti di circolazione del traffico merci (soprattutto ferrovia) vengono denominati punti di servizio. Lì le merci vengono caricate, scaricate o trasbordate. Per registrare i posti di carico o i codici dei punti di riferimento è necessario un punto di servizio.
Fermata I punti di circolazione del trasporto viaggiatori pubblico vengono denominate fermate. In questi luoghi, i passeggeri possono salire a bordo, scendere o cambiare. Per le fermate è possibile registrare i cigli del marciapiede e le aree di fermata.
(previsto da agosto 2018)
Fermata tariffaria Punti di circolazione che non esistono fisicamente ma che sono necessari per la vendita dei biglietti.